La linea sottile

C’è un sottile confine tra nudo artistico e fotografia pornografica, ma in linea morale credo che la maggior parte di noi possano considerare pornografia tutto ciò che offenda il buon gusto del fruitore, non solo per l’erotismo ma anche per quella sensazione di degrado in cui è ritratta spesso e soprattutto la donna, inevitabile alla lettura.

Nessuna di queste foto esalta le qualità umane del soggetto ritratto, se non quelle fisiche, ma soprattutto non hanno un messaggio, una storia vera e propria.

A differenza della fotografia di nudo artistico che riesce a trasmettere emozioni e sensazioni nel fruitore, soprattutto perché essa è compresa di un Messaggio.

Possiamo attribuirle e cercare in esse La tecnica fotografica, l’uso della luce, la scelta del soggetto : molte fotografia di nudo rimandano all’antichità agli elogi alla bellezza e alla fisicità.Articolo 4 2

Per giunta troveremo in essa un senso estetico, il buon gusto dosato dalla moralità di ognuno di noi ed infine davanti ad un nudo artistico proveremo emozioni, mostreremo interesse a tal punto che ci chiederemo : “Qual è il messaggio dell’autore? “ “Cosa vuole dirmi?”

Perché la fotografia di nudo è lo stare a stretto contatto con la carne degli altri.

Marika Moretti

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.